NEWS

DA CONFINDUSTRIA ASSAFRICA & MEDITERRANEO, Ethiopian Business Week in Italy, L’Etiopia predilige gli investitori italiani perché hanno la tecnologia tra le migliori al mondo

TORINO, 14 maggio 2014 - “Il sistema imprenditoriale etiope è simile a quello italiano, fatto di PMI. Ma sono ancora troppo pochi gli italiani in Etiopia, forse perché non conoscono il nostro potenziale. L’Etiopia invece predilige gli investitori italiani perché hanno la tecnologia tra le migliori al mondo e abbiamo molto da imparare da voi nel settore agricolo” ha detto questa mattina a Torino l'Ambasciatore d'Etiopia in Italia, Mulugeta Gessese intervenendo alla prima tappa dell’Ethiopian Business Week in Italy, organizzata da Confindustria Assafrica & Mediterraneo, in collaborazione con l'Ambasciata d'Etiopia in Italia e Unione Industriale di Torino.

“Intensificare i contatti business tra Italia ed Etiopia attraverso gli incontri B2B tra le imprese dei due paesi” è prioprio l’obiettivo dell’Ethiopian Business Week in Italy dichiarato da Alberto Dal Poz, Vice Presidente dell’Unione Industriale di Torino aprendo l’incontro.

“Ad oggi oltre 200 italiani hanno investimenti in Etiopia, ma possono essere di più: stiamo organizzando missioni ristrette per far crescere gli investimenti italiani nel nostro Paese” ha sottolineato Gessese.

Ma non solo. Il Sottosegretario del Ministero degli Esteri dell’Etiopia, Yenager Dessee, ha evidenziato come il Paese stia “investendo molto su infrastrutture e scuole di formazione per attrarre investimenti”. In quali settori prioritari? Ad elencarli è Aklilu Mariam, Direttore dell’Ethiopian Investment Agency “manifatturiero, chimico, agricoltura, edilizia, turismo, estrattivo ed energia”.

“Perché l’Etiopia punta a diventare paese a medio reddito entro 2025” ha ricordato Marco Claudio Vozzi, della Direzione Generale Mondializzazione e Questioni Globali del Ministero degli Esteri italiano.

“L’Etiopia vuole sviluppare il manifatturiero e nostro tessuto imprenditoriale è prevalentemente manifatturiero. Questa e altre affinità tra Italia e ed Etiopia vanno valorizzate” ha sottolineato Pier Luigi d’Agata, Direttore Generale di Confindustria Assafrica & Mediterraneo. “Conoscersi è fondamentale” ha aggiunto, dando appuntamento ai B2B pomeridiani tra imprese italiane e le imprese etiopi.