NEWS

DA ASSAFRICA: “PIU’ ITALIA INDUSTRIALE IN SUDAN, OTTIMI RISULTATI DA COLLABORAZIONE DI LUNGO PERIODO”

Roma, 7 febbraio- Ha dato ottimi frutti la collaborazione con il sistema industriale italiano,anche grazie e in particolare alla collaborazione di lungo periodo con Confindustria Assafrica & Mediterraneo: ora il Sudan, che dopo l’eliminazione delle sanzioni sta rientrando nello scenario internazionale, attende gli investitori stranieri, individuando alcuni Paesi prioritari, tra cui a pieno titolo vi è l’Italia.

E’ quanto emerso dall’incontro ristretto tra il Ministro degli Esteri Ghandour, Capo negoziatore della trattativa sulle sanzioni, accompagnato dall’Ambasciatore in Italia, Amira Gornass ed i vertici di Confindustria Assafrica & Mediterraneo svoltosi questa mattina a Roma, insieme ad una ristretta rappresentanza del mondo imprenditoriale e di attori del Sistema Italia che ne supportano l’internazionalizzazione.

Un percorso di avvicinamento al Paese che Confindustria Assafrica ha iniziato nel 2013, con la Country Presentation organizzata in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Khartoum e l’Ambasciata del Sudan a Roma e che ha portato in Italia per la prima volta una ampia delegazione istituzionale e imprenditoriale, poi proseguita attraverso altri due incontri business, a Milano in luglio 2015 in occasione di Expo e a Roma nel 2017, uno dei quali in collaborazione con Banca UBAE.
“Queste iniziative hanno dato ottimi risultati con la firma di numerosi accordi commerciali tra imprese italiane e sudanesi e con la firma di Accordi-Quadro, tra cui quello tra Assafrica e Sudanese Business Employers Federation” ha sottolineato l’Ambasciatore Gornass.
“Questa azione di lungo periodo ha fatto sì che alla Fiera di Khartoum nel gennaio 2018, la presenza italiana sia stata quattro volte superiore a quella dell’anno precedente” ha ricordato Giovanni Ottati, Presidente di Confindustria Assafrica & Mediterraneo.
Uno spunto che il Ministro Ghandour ha accolto subito, invitando a fare capo all’Ambasciata del Sudan a Roma per il miglior supporto all’attività delle imprese italiane a Khartoum. (Nella foto: da sin il Vice Presidente Antonio Montanari, l’Ambasciatore Gornass, il Ministro Ghandour, il Presidente Giovanni Ottati,il Vice Presidente Ruggero Arico’)