NEWS

DA CONFINDUSTRIA, EGITTO, AREA INDUSTRIALE SUEZ: EAST PORT SAID, grandi opportunità per le imprese anche da costo del lavoro ed energia contenuti

Roma, 22 ottobre – “Da imprenditore e Presidente di Confindustria Assafrica & Mediterraneo registro con soddisfazione che oggi abbiamo tutti gli elementi ed i soggetti che servono per fare il Business Plan di un progetto di investimento e i giusti interlocutori con cui dialogare” ha dichiarato Giovanni Ottati, chiudendo il Seminario sulle opportunità di investimento nell’area industriale del Canale di Suez.
L’incontro è stato organizzato da Confindustria nazionale, in collaborazione con l’Ambasciata di Egitto in Italia e Alex Bank-Gruppo IntesaSanpaolo. Sono intervenuti i rappresentanti della FEI-Federation of Egyptian Industries (la consorella egiziana della Confindustria che associa oltre 60.000 imprese), della European Bank for Reconstruction and Development (EBRD) e della East Port Said Development Company, incaricata dello sviluppo dell’omonima area, insieme alla Net Engineering Spa,impresa operante in Egitto e storia di successo italiana nel settore infrastrutture (ferrovie e strade).

Suez si sta trasformando in una delle principali zone economiche del Mediterraneo, attirando capitali esteri per sviluppare attività logistiche, industriali e manifatturiere. ”Il Canale e lo sviluppo della sua area industriale possono contribuire enormemente a rafforzare le nostre relazioni economiche e commerciali. Proprio per questo le aziende italiane sono interessate e vogliono partecipare a questo processo” ha evidenziato Ilaria Vescovi, Presidente del Gruppo Tecnico Internazionalizzazione dei Territori di Confindustria. “Piena proprietà da parte delle imprese straniere, sette anni di esenzione totale dalle imposte, costo del lavoro ed energia molto contenuta fanno dell’area industriale di East Port Said una zona particolarmente interessante per le imprese italiane” ha sottolineato Ahmed El Mofty, General Manager of East Port Said.
A sua volta Ahmed Fikry, Membro del Consiglio Generale della of Egyptian Industries ha dichiarato che la FEI è pronta ad aiutare le PMI del Sistema Confindustria a lavorare in Egitto ed a trovare partner egiziani affidabili per joint venture ed accordi. (Fonte: Confindustria Assafrica & Mediterraneo)