Iraq

Repubblica Irachena

Geografia

La Repubblica irachena è situata nell'Asia sud-occidentale ed occupa gran parte dell'antica Mesopotamia. I suoi confini sono ad est l'Iran, a sud il Kuwait e l'Arabia Saudita, ad ovest la Giordania e a nord Turchia e Siria. Il territorio iracheno è in prevalenza pianeggiante ed è attraversato da due fiumi, il Tigri e l'Eufrate, che dalle montagne del nord scorrono verso il deserto sud-orientale fino al Golfo Persico in coincidenza dello Shatt al Arab (confluenza di Tigri ed Eufrate) tra il Kuwait e l'Iran.


- Superficie: 437.072 kmq
- Capitale: Bagdad
- Principali centri: Erbil, Mosul, Kirkuk, Samarra, Al Kut, Kerbala, Najaf, Umm Qasr, As Sulaymaniyah, Bassora
- Moneta ufficiale: Dinaro irakeno

Demografia

- Popolazione: 29.671.605
- Densità: 62 ab. per kmq

Cultura

- La lingua ufficiale è l'arabo; molto diffuso il curdo
- La religione ufficiale è quella musulmana 97% (sciita 60-65%, sunnita 32-37%)

Economia

L'Iraq è tra i maggiori produttori e detentori di riserve petrolifere e di gas associato del mondo e conta di incrementare la propria produzione ad oltre 12 milioni di barili al giorno nei prossimi 5–6 anni. Le sue riserve petrolifere, stimate per difetto, ammontano a 120 miliardi di barili e, in una prospettiva di medio-lungo termine, potrebbe togliere alla Russia il ruolo di secondo produttore di petrolio al mondo dopo l'Arabia Saudita. L'Iraq ha anche riserve di gas stimate a 3,2 miliardi di metri cubi oltre ad essere ricco di minerali (zolfo, fosfati e ferro). Il processo di ricostruzione post bellica ed il miglioramento delle condizioni di sicurezza aprono enormi potenzialità in numerosi settori dell'economia irachena, primi fra tutti le infrastrutture, le costruzioni, i settori elettrico e delle risorse idriche, l'industria manifatturiera. La ripresa dell'agricoltura e, in prospettiva del settore agro-industriale, specie nella Regione curda, aprono reali possibilità alle imprese italiane del comparto di accrescere le esportazioni italiane di forniture di macchinari e mezzi.

Dati Macroeconomici

- PIL : 175.300 milioni € (2013)
- PIL pro capite: 5.387 $ (2013)
- Tasso di crescita reale del pil: 4.2% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricoltura: 3.3% industria: 64.6% servizi: 32.1%
- Tasso di inflazione: 2% (2013)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni: prodotti alimentari; medicinali; manufatti
Totale importazioni:66.610 milioni $ (2013 est.)
Principali fornitori:Turchia 27.5%, Siria 16.2%, Cina 12.5%, USA 5.2%, Sud Korea 4.7%

Esportazioni
Principali esportazioni: greggio
Totale esportazioni:91.990 milioni $ (2013 est.)
Principali clienti:USA 21.1%, India 20.2%, Cina 13.6%, Sud Korea 11%, Canada 4.7%, Italia 4.4%, Spagna 4.2%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:1.271 milioni di Euro (100,5%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Macchine di impiego generale, Autoveicoli, Altre macchine di impiego generale, Altre macchine per impieghi speciali, Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione
Totale importazioni:2.950 milioni di Euro (-16,0%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia:Petrolio greggio, Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce, Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne, Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi, Rifiut

 

 News