Burundi

Repubblica del Burundi

Geografia

Situato in Africa Centrale, il Burundi confina a nord con il Ruanda, ad ovest con la Repubblica Democratica del Congo e ad est con la Tanzania. La maggior parte del Paese è costituita da un altopiano erboso, con vette che raggiungono i 2.700 m d'altezza. Nel Paese si trova la sorgente più meridionale del Nilo Bianco e, a sud-ovest, il lago Tanganica (secondo al mondo per profondità che raggiunge i 772 m al di sotto del livello del mare). Il clima è equatoriale, più temperato sui rilievi montuosi che arrivano fino a 2.670 m (l'altitudine media è di 1.700 m).


- Superficie: 27.830 kmq
- Capitale: Bujumbura
- Principali centri: Bubanza, Ngozi, Bururi, Gitega, Muyinga, Cibitoke
- Moneta ufficiale: Franco del Burundi

Demografia

- Popolazione: 9.863.117 ab.
- Densità: 218,5 ab. per kmq

Cultura

- Le lingue ufficiali sono il francese ed il kirundi; diffuso il swahili lungo il Lago Tanganica e nel Bujumbura
- Le religioni più diffuse sono la cristiana (cattolica 62%, protestante 5%), i culti indigeni 23%, e la religione musulmana 10%

Economia

Il Burundi non ha sbocchi sul mare ed è un paese povero di risorse naturali con un settore manifatturiero poco sviluppato. L'economia è prevalentemente agricola e circa il 90% della popolazione dipende da un'agricoltura di sussistenza. L'economia del Burundi dipende da due fattori esogeni quali le condizioni climatiche e l'andamento del prezzo mondiale del caffè. Cibo, medicinali ed elettricità rimangono scarsi. Oltre al caffè, che è il prodotto principale e rappresenta l'80% dei ricavi delle esportazioni, anche il tè e il cotone sono diffusi. I settori industriali più rilevanti sono: manifatturiero leggero (coperte, scarpe, sapone); assemblaggio di componenti importati; lavori di costruzioni pubbliche; alimentare.

Dati Macroeconomici

- PIL : 5.750 milioni $ (2013 est.)
- PIL pro capite: 600 $ (2013 est.)
- Tasso di crescita reale del pil: 4.5% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricultura: 34.4% industria: 18.4% servizi: 47.2%
- Tasso di inflazione: 9,3% (2013 est.)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni: beni capitali; prodotti petroliferi; prodotti alimentari
Totale importazioni:867,2 milioni (2013 est.)
Principali fornitori:Arabia Saudita 11.3%, Belgio 10.1%, Cina 9.1%, India 7.9%, Tanzania 6.5%, Kenya 6%, Uganda 5.7%, Zambia 4.6%, USA 4.1%

Esportazioni
Principali esportazioni: caffè; tè; zucchero; cotone; pellame
Totale esportazioni:122,8 milioni (2013 est.)
Principali clienti:Svizzera 23.9, Regno Unito 12.9%, Belgio 7.4%, Pakistan 7.4%, Repubblica Democratica del Congo 7.4%, Uganda 5.6%, Germania 5.2%, Cina 4.9%, Egitto 4.7%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:4,715 milioni € (+8,1%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione, Prodotti da forno e farinacei, Macchine di impiego generale, Articoli sportivi, Altre macchine di impiego generale, Strumenti e forniture mediche e dentistiche
Totale importazioni:2, 838 milioni € (+84,8%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia:Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce, Merci dichiarate come provviste di bordo, merci nazionali di ritorno e respinte, Prodotti di colture agricole non permanent, Prodotti di colture permanenti, Piante vive, Animali vivi e prodotti di origine animale

 

 News