Comore

Repubblica federale islamica delle Comore

Geografia

Le tre isole Comore (Grande Comore, Anjouan, Mohéli) si trovano nel canale del Mozambico, a nord-ovest del Madagascar. I Paesi più vicini sono il Madagascar ad est e il Mozambico ad ovest. Le isole Comore sono di origine vulcanica con rilievi montuosi che si alternano a basse colline. Il clima è tropicale marino; la stagione delle piogge va da novembre a maggio.


- Superficie: 2.170 kmq
- Capitale: Moroni
- Principali centri: Domoni, Fomboni, Moutsamoudou
- Moneta ufficiale: Franco delle Comore

Demografia

- Popolazione: 773.407
- Densità: 279,1 ab. per kmq

Cultura

- Le lingue ufficiali sono: arabo, francese e comorano (un misto di swahili ed arabo)
- La religione più diffusa è quella musulmana sunnita (98%), ma vi è anche una minoranza cattolica (2%)

Economia

Le isole Comore presentano una difficile situazione interna, caratterizzata dalla mancanza di adeguati mezzi di collegamento, un basso tasso di scolarizzazione, un elevato tasso demografico ed una mancanza di risorse naturali. L' agricoltura resta il settore trainante dell'economia, inclusa la pesca, la caccia e la selvicoltura,rappresentando il 40% del PIL, impiegando l'80% della popolazione e fornendo i maggiori prodotti d'esportazione. Vaniglia, chiodi di garofano,copra ( polpa di noce di cocco essiccata), banane e cocco sono i prodotti principali, ma il Paese non è comunque autosufficiente in termini di produzione alimentare, per questo è costretto ad importare la maggior parte dei prodotti alimentari, in particolare riso. Per favorire lo sviluppo del settore industriale, il governo sta cercando di migliorare il livello d'istruzione della popolazione, favorire la formazione professionale specializzata, privatizzare le imprese, diversificare le esportazioni, promuovere il turismo e controllare la crescita del tasso demografico della popolazione.

Dati Macroeconomici

- PIL : 911 milioni $ (2013 est.)
- PIL pro capite: 1.300 $ (2013 est.)
- Tasso di crescita reale del pil: 3,5% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricoltura: 51% industria: 10% servizi: 39%
- Tasso di inflazione: 2.5% (2013 est.)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni: riso ed altri prodotti alimentari; beni di consumo; prodotti petroliferi; cemento; attrezzature per il trasporto
Totale importazioni:208,8 milioni (2013 est.)
Principali fornitori:Pakistan 15.7%, Francia 14.2%, EAU 11.5%, India 8.5%, Cina 6.7%, Kenya 5.3%, Singapore 5.2%

Esportazioni
Principali esportazioni: vaniglia; ylang-ylang; chiodi di garofano; essenze di profumi; copra (polpa di noci di cocco essiccata)
Totale esportazioni:19,7 milioni (2013 est.)
Principali clienti:Paesi Bassi 58.6%, Singapore 10.6%, Turchia 9.3%, Francia 5.6%, India 5%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:1,685 milioni € (+22,4%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio, Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce, Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne, Bevande, Frutta e ortaggi lavorati e conservati, Macchine di impiego generale
Totale importazioni:0,177 milioni € (-4,0%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia: Navi e imbarcazioni; Prodotti dell'agricoltura, dell'orticoltura e della floricoltura; Carni e prodotti a base di carne; Pesci conservati e trasformati e prodotti a base di pesce; Preparati e conserve di frutta e di ortaggi; Prodotti della macinazione, amidi e fecole; Altri prodotti alimentari; Bevande; Filati di fibre tessili; Manufatti tessili confezionati, esclusi gli articoli di vestiario

 

 News