Marocco

Regno del Marocco

Geografia

Il Marocco, Paese dell'Africa nord-occidentale, comprende una fascia costiera di oltre 1.600 km che si affaccia sull'Oceano Atlantico ad ovest e nord-ovest e sul Mar Mediterraneo a nord. Il deserto del Sahara lambisce il territorio marocchino a sud e ad est, al cofine con l'Algeria. Le montagne dell'Atlante attraversano il paese da sud-ovest a nord-est. La maggior parte della popolazione si concentra nelle fertili pianure tra la costa atlantica e le montagne dell'Atlante. I fiumi, dal corso breve e irregolare, scendono dall'Atlante e si riversano nell'Oceano Atlantico o nel Mar Mediterraneo. Il clima è marittimo lungo la fascia costiera, continentale predesertico all'interno.


- Superficie: 446.550 kmq
- Capitale: Rabat
- Principali centri: Casablanca, Marrakech, Fès, Ouida, Kénitra, Tétouan, Safi, Agadir, Meknès, Tangeri
- Moneta ufficiale: Dirham marocchino

Demografia

- Popolazione: 31.627.428
- Densità: 70 ab. per kmq

Cultura

- La lingua ufficiale è l'arabo; parte della popolazione parla dialetti berberi; una stretta minoranza parla lo spagnolo nel nord e nel Sahara occidentale
- La religione di Stato è la musulmana sunnita (99%); sono poi presenti varie minoranze tra cui cristiani (70.000) ed ebrei (20.000)

Economia

L'economia marocchina poggia principalmente sui settori dell'agricoltura, pesca, industria, turismo, artigianato e rimesse degli emigranti. L'agricoltura, che impiega circa il 40% della forza lavoro e rappresenta il 15% del PIL, risente dei lunghi periodi di siccità che caratterizzano il territorio. Alle colture cerealicole e all'allevamento di bovini e camelidi, che rappresentano le principali risorse, si affiancano le colture di agrumi, ortaggi, frutta e primizie. Rilevante è anche la coltura delle olive e della vite sia da vino che per uva da tavola. Tra le colture industriali, si citano principalmente la barbabietola da zucchero e la canna da zucchero. Il settore ittico è ricco di risorse ed offre numerose opportunità di collaborazione sia in termini di sfruttamento delle risorse che di assistenza nell'ambito della lavorazione industriale. Per quanto riguarda l'industria, i settori principali sono: agroalimentare, chimico-farmaceutico, tessile e abbigliamento, lavorazione del cuoio (calzature ed abbigliamento in pelle), edilizia, meccanica, elettrotecnica ed elettronica. Il Marocco è costituito per oltre il 90% da piccole e medie imprese. Il settore turistico è anch'esso in forte crescita ed ha superato la soglia di 2 milioni di presenze annue. L'artigianato (ceramica artistica, lavorazione del cuoio e dei metalli, abbigliamento tradizionale e lavorazione del legno) è, infine, un settore molto vivace ma sottovalutato riguardo alle potenzialità che può offrire a livello occupazionale.

Dati Macroeconomici

- PIL : 78.340 milioni € (2013)
- PIL pro capite: 5.473 $ (2013)
- Tasso di crescita reale del pil: 5.1% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricoltura: 15.1% industria: 31.7% servizi: 53.2%
- Tasso di inflazione: 2,2% (2013)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni:semilavorati; macchinari ed impianti; prodotti alimentari e bevande; beni di consumo; carburante
Totale importazioni:38.66 milioni $ (2013 est.)
Principali fornitori:Spagna 13.1%, Francia 12.1%, Cina 6.9%, USA 6.8%, Arabia Saudita 6.2%, Italia 5.1%, Russia 5%, Germania 4.9%

Esportazioni
Principali esportazioni: fosfati e fertilizzanti; prodotti alimentari e bevande; minerali
Totale esportazioni:16.780 milioni $ (2013 est.)
Principali clienti:Francia 21%, Spagna 17.3%, Brasile 5.4%, India 4.9%, USA 4.6%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:1.530 milioni di euro (+12,0%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Prodti derivanti dal rafinazione del petroli, Motri, genratori etrasformatori eltrici, aparechiature per ladistribuzione, Prodti chimci dbase, fertilzanti ecomposti azotai, materi plastiche goma, Altre machine per impieghi speciali, Tessuti, Altre machine dimpiego genrale
Totale importazioni:65 milioni di euro (+1,8%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia:Pesce, crostacei molluschi lavorati e conservati, Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pellicia, Apparecchiature di cablaggio, Autoveicoli, Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotai, materi plastiche gomma

 

 News