Ruanda

Repubblica di Ruanda

Geografia

Il Ruanda si trova in Africa Centrale. Confina a nord con Uganda, a ovest con la Repubblica Democratica del Congo, a sud con il Burundi, a est con la Tanzania. Il territorio prevalentemente montuoso, la principale catena quella dei monti Virunga (altezza media 2700 m), situati nel nordovest del Paese, a cui appartiene la vetta pi alta (Karisimbi, 4507 m). La catena fa da spartiacque fra i bacini dei due maggiori fiumi dell'area, il Nilo e il Congo. La zona pi pianeggiante quella orientale, caratterizzata da numerosi laghi e acquitrini paludosi. Il Ruanda attraversato da numerosi fiumi a carattere stagionale, la cui portata d'acqua dipende dalle piogge. Il Paese si trova nella fascia equatoriale, ma, a causa della sua altitudine, presenta un clima temperato, considerato fra i pi salubri dell'intero continente africano.


- Superficie: 26.340 kmq
- Capitale: Kigali
- Principali centri: Gitarama, Gisenyi, Kibuye, Cyangugu, Kibungo, Byumba, Ruhengeri, Butare
- Moneta ufficiale: Franco del Ruanda

Demografia

- Popolazione: 11.055.976
- Densit: 281 ab. per kmq

Cultura

- Le lingue ufficiali sono francese, inglese, kinyarwanda (bantu); diffuso anche lo swahili
- La religione predominante quella cattolica (52,7%), diffusa anche la protestante (24%), l'avventista (10,4%) ed i culti indigeni (6,5%)

Economia

Il Ruanda un paese ad economia rurale: l'80% della popolazione impiegato nel settore dell'agricoltura (banane, caff e t, sorgo, patate, fagioli). Il Ruanda tra i paesi dell'Africa a maggiore densit abitativa, privo di sbocchi sul mare, risorse naturali scarse ed un'industria debole. I settori industriali principali sono: cemento, alimentare e manifatturiera leggera (sapone, scarpe, prodotti di plastica, tessili e sigarette).

Dati Macroeconomici

- PIL : 16.370 milioni $ (2013 est.)
- PIL pro capite: 1.500 $ (2013 est.)
- Tasso di crescita reale del pil: 7.5% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricoltura: 31.9% industria: 14.8% servizi: 53.3%
- Tasso di inflazione: 5.9% (2013 est.)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni: prodotti alimentari; macchinari ed attrezzature; acciaio; prodotti petroliferi; cemento e materiali da costruzione
Totale importazioni:1.937 milioni $ (2013 est.)
Principali fornitori:Kenia 17.3%, Uganda 15.6%, EAU 8.9%, Cina 7.2%, India 5.6%, Tanzania 5%, Belgio 4.5%, Canada 4.1%

Esportazioni
Principali esportazioni: caff; t; pellame; stagno
Totale esportazioni:538 milioni $ (2013 est.)
Principali clienti:Kenya 30.5%, Repubblica Democratica del Congo 12.2%, Cina 12.1%, Malesia 10.7%, USA 5.8%, Swaziland 4.9%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:15 milioni di euro (+2,9%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Prodotti da forno e farinacei, Altre macchine d'impiego generale, Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione, Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche gomma, Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia, Frutta e ortaggi lavorati e conservati
Totale importazioni:0,6 milioni di euro (-71,%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia:Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce, Altri prodotti alimentari, Prodotti di colture permanenti, Prodotti vegetali di bosco non legnosi, Prodotti di colture agricole non permanenti

 

 News