Senegal

Repubblica del Senegal

Geografia

Il Senegal confina a nord con la Mauritania, ad est con il Mali, a sud con la Guinea e la Guinea Bissau, ad ovest con il Gambia e l'Oceano Atlantico. Nonostante la presenza di molte montagne sul versante sud-orientale, il territorio è per la maggior parte pianeggiante ed asciutto ed è quasi completamente al di sotto dei 100 metri sopra il livello del mare. Il clima è tipicamente tropicale, caldo ed umido; la stagione delle piogge (da maggio a novembre) è caratterizzata da forti venti provenienti da sud-est; la stagione asciutta (da dicembre ad aprile) è dominata da un vento caldo e secco.


- Superficie: 196.190 kmq
- Capitale: Dakar
- Principali centri: Thiès, Kaolack, Bignona, Saint Louis, Ziguinchor, Tambacounda, Nayé, Kédougou, Matam, Podor, Linguère, Richard-Toll, Diourbel
- Moneta ufficiale: Franco CFA (Comunità Finanziaria Africana) (XOF) (oltre che del Senegal questa moneta è la valuta ufficiale di: Benin, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea Bissau, Mali, Niger e Togo)

Demografia

- Popolazione: 14.086,.03
- Densità: 52 ab. kmq

Cultura

- La lingua ufficiale è il francese; tra i dialetti più diffusi: wolof, pulaar, diola, mandingo
- La religione più diffusa è quella musulmana (92%); sono praticati culti indigeni (6%) ed è presente una minoranza cristiana (principalmente cattolica) (2%)

Economia

Il Senegal si trova alla punta estrema dell'Africa Occidentale e costituisce un punto di passaggio per merci e passeggeri in transito tra Africa, Europa, America del Sud. Il porto di Dakar costituisce punto di entrata e uscita delle merci non solo per il Senegal ma anche per diversi Paesi limitrofi, con un mercato complessivo di oltre 50 milioni di persone. Il settore industriale vede invece il proprio contributo alla crescita sfavorito dalla poca disponibilita' di materie prime, dalla scarsità' e dall'alto costo dell'energia, nonché' da infrastrutture ancora inadeguate. Esso resta pertanto il pilastro più debole e meno strutturato dell'economia senegalese. Il settore terziario costituisce la migliore componente dell'economia senegalese e la piu' attiva, grazie soprattutto al settore del turismo, delle telecomunicazioni e alla crescente domanda di servizi connessa alla posizione geografica favorevole di Dakar, sede regionale di numerosi organismi e società' internazionali.

Dati Macroeconomici

- PIL : 10.990 milioni € (2013)
- PIL pro capite: 1.450 $ (2013
- Tasso di crescita reale del pil: 4% (2013 est.)
- PIL diviso per settori: agricoltura: 14.9% industria: 22.7% servizi: 62.4%
- Tasso di inflazione: 0,8% (2013)

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni:prodotti alimentari e bevande; beni di consumo; beni capitali; prodotti petroliferi
Totale importazioni:5.610 milioni $ (2013 est.)
Principali fornitori:Francia 16.2%, Nigeria 12.9%, India 6.3%, Cina 6.3%, Regno Unito 4.6%

Esportazioni
Principali esportazioni: prodotti ittici; nocciole (arachidi); prodotti petroliferi; fosfati; cotone
Totale esportazioni:2.691 milioni $ (2013 est.)
Principali clienti:Mali 14.4%, Svizzera 14.1%, India 11.9%, Francia 4.7%, Guinea 4.2%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:177 milioni di euro (+14,2%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati:Altre macchine per impieghi speciali , Autoveicoli, Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione, Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche gomma, Articoli non materie plastiche
Totale importazioni:54 milioni di euro (-28,5%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia:Pesce, crostacei molluschi lavorati e conservati, Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria selleria; pellicce, Pesci ed altri prodotti della pesca; prodotti dl'acquacoltura, Minerali di cava n.ca.

 

 News