Somalia

Repubblica Democratica di Somalia (Jamhuriyadda Somaliya)

Geografia

La Somalia si trova nella zona più orientale del Corno d'Africa. I suoi confini sono da nord-ovest a sud-ovest: Gibuti, Etiopia e Kenya. La costa si estende per 2.700 km. Il territorio presenta colline a nord ed un altopiano al centro e al sud. Il clima è prevalentemente desertico: da dicembre a febbraio i venti monsonici provengono da nord-est, le temperature a nord sono moderate mentre a sud rimangono molto alte; da maggio ad ottobre i monsoni provengono da sud-ovest, il clima è torrido a nord e caldo a sud con precipitazioni irregolari; nei periodi che intercorrono tra un monsone e l'altro il clima è caldo ed umido.


- Superficie: 637.657 kmq
- Capitale: Mogadiscio
- Principali centri: Berbera, Boosaaso, Garoowe, Galcaio, Beledweyne, Baidoa, Merca, Chisimayu, Hargeysa
- Moneta ufficiale: Scellino somalo

Demografia

- Popolazione: 10.112.453
- Densità: 16 ab. per kmq

Cultura

- La lingua ufficiale è il somalo; diffusi l'arabo, l'inglese e l'italiano
- La religione è in prevalenza musulmana sunnita

Economia

Dopo vent'anni di guerra civile la Somalia sta vivendo oggi una graduale ripresa dal punto di vista politico ed economico. Nel settore economico si e' registrata una forte crescita delle attivita' imprenditoriali (edilizia, comunicazioni, IMP-EXP). Con un territorio grande due volte l'Italia e con 3025 km di coste, la Somalia e' tra i maggiori produttori al mondo di animali da allevamento (ovini, caprini, cammelli) e di prodotti ittici per l'esportazione (pesce, crostacei). Nelle regioni meridionali, comprese tra i fiumi Shabelle e Giuba, e' tradizionalmente fertile l'agricoltura, caratterizzata da grandi appezzamenti per la produzione di banane e canna da zucchero.

Dati Macroeconomici

- PIL : 5.896 milioni $ (2010 est.)
- PIL pro capite: 600 $ (2010 est.)
- Tasso di crescita reale del pil: 2.6% (2010 est.)
- PIL diviso per settori:
agricoltura = 59.3%
industria = 7.2%
servizi = 33.5%
- Tasso di inflazione: le imprese stampano i propri soldi, così il tasso di inflazione non può essere determinato

Commercio estero

Importazioni
Principali importazioni:manufatti; prodotti petroliferi; prodotti alimentari; materiale da costruzione
Totale importazioni:1.263 milioni $ (2010 est.)
Principali fornitori:Gibouti 30,8%, Brasile 8,5%, India 8,2%, Kenya 8,1%, Oman 5,5%, UAE 5,2%, Yemen 5%

Esportazioni
Principali esportazioni: bestiame; banane, pellame; prodotti ittici; carbone; pezzi di metallo
Totale esportazioni:515 milioni $ (2010 est.)
Principali clienti:UAE 49,6%, Yemen 21,4%, Oman 5,9%

Interscambio con l'Italia
Totale esportazioni:11 milioni di euro (+1,5%) (2013)
Principali prodotti italiani esportati: altri prodotti alimentari; parti ed accessori per autoveicoli e loro motori; autoveicoli; altre macchine per impieghi speciali; mobili; calzature; altri prodotti chimici; altre macchine di impiego generale; preparati e conserve di frutta e di ortaggi; apparecchi medicali e chirurgici e apparecchi ortopedici
Totale importazioni:0,5 milioni di euro ( -34,2%) (2013)
Principali prodotti importati in Italia: cuoio (esclusi indumenti); animali vivi e prodotti di origine animale; carni e prodotti a base di carne; elementi da costruzione in metallo; prodotti della silvicoltura; manufatti vari n.c.a.; pietre da taglio o da costruzione, modellate e finite; prodotti dell'agricoltura, dell'orticoltura e della floricoltura; pesci ed altri prodotti della pesca; petrolio greggio e gas naturale

 

 News